GUNA E LA TERZA ETA’: IL PROGETTO “LE CASE DEL TEMPO”

Gli anziani rappresentano per il progetto di salute di Guna una parte della popolazione di riferimento, e quando siamo venuti a conoscenza del progetto di COMIN “Le Case del Tempo”, dedicato appunto alla terza età, non abbiamo potuto che decidere di sostenerlo.

“Le Case del Tempo”,  sono comunità diurne strutturate attraverso un modello organizzativo, innovativo e sostenibile. Propongono attività per il benessere psico-fisico, l’intrattenimento, la cultura e la socialità. Sono gli anziani stessi, partecipando alle attività proposte, che cogestiscono il loro tempo e le relazioni.
Ogni “Casa del Tempo” è radicata in un quartiere preciso ed è aperta alle persone anziane autosufficienti (anche solo parzialmente). Molte persone anziane hanno l’esigenza di occuparsi attivamente della propria condizione fisica e psicologica, proseguendo una vita di relazione entro la propria comunità. Per chi ne avesse la necessità, è previsto un servizio di accompagnamento dal domicilio abituale alla comunità diurna e verso i servizi sanitari necessari.

L’obiettivo di questo progetto è favorire il mantenimento dell’autonomia della persona anziana, rallentando il decadimento, conseguente all’avanzare degli anni; facilitare la creazione di reti di contatti e aiutare i familiari degli anziani nel gestire una fase della vita del loro congiunto. I destinatari del servizio sono le persone anziane autosufficienti, anche solo parzialmente, che hanno l’esigenza di occuparsi attivamente della propria condizione fisica e psicologica. Noi di GUNA intendiamo stare vicino concretamente a questi cittadini, che sono a nostro avviso una vera risorsa!