PREMIO “GRANDESIGNETICO”: IL “BELLO” PUO’ ESSERE SOSTENIBILE?

PREMIO “GRANDESIGNETICO”: IL “BELLO” PUO’ ESSERE SOSTENIBILE?

“Per la ricerca di una produzione farmaceutica centrata sull’Uomo ed in armonia con la natura e per la nuova iniziativa di creare sistemi e impianti per aumentare la propria efficienza energetica, riducendo così l’impatto ambientale”

Così recita la motivazione che ha giustificato l’assegnazione del Design Management Award 2018 alla nostra azienda. Giunto alla V edizione, promosso da grandesignEtico è un premio conferito a Persone, Aziende, Attività ed Istituzioni che nel loro percorso lavorativo rappresentano un esempio di come debba essere interpretata la propria mission nel rispetto e nei doveri che una “società consapevole” richiede. Guna, chiaramente,  ha vinto per la propria efficienza energetica.

La premiazione si è tenuta  Il 22 marzo 2018 presso Banca Prossima a Milano, con i Patrocini di ADI Associazione per il Disegno Industriale, Città metropolitana di Milano e Comune di Milano

Ecco il Comunicato stampa

 

Sempre nel 2018 Guna ha partecipato alla realizzazione della seconda edizione di ETICO | ETHICAL 2017 rappresentato dalla scultura realizzata dall’artista Giorgio Milani. Introdotti da alcuni video illustranti la loro attività che ha portato all’assegnazione di Etico | Ethical, i premiati si sono susseguiti sul palco intrattenendo gli ospiti con un breve speech molto apprezzato dal pubblico presente, dato lo spessore elevato dei personaggi. Il primo ad essere premiato è Don Gino Rigoldi, seguito da Annamaria Manzoni e dai due Architetti olandesi Nina Aalbers e Ferry In’T’Veld, sostenuti dal Console Olandese Johan Verboom. Con particolare emozione è avvenuta la premiazione alla memoria di Marco Pannella, presentata con filmato e con successivi interventi da parte del Ministro Giulio Maria Terzi di Sant’Agata e dal rappresentante del Partito Radicale Matteo Angioli.

Ancora nel 2018 in occasione del fuori Salone Guna ha partecipato ad una serie di Iniziative, Design Week dal 17 al 21 Aprile nella locaion Spazio Grandesign di Piazzale Cadorna

Mostra “Incontri tra Etica e Design” Top Design of the Year e Design Management Award

Mostra “ADI: viaggio per immagini nel Compasso d’Oro”

Mostra “Terme di Comano: un progetto di benessere sostenibile”

Presentazione in anteprima della collezione “Tucano Shake” un progetto Tucano e Atelier Mendin

Ecco l’INVITO FUORISALONE

GUNA in occasione della cerimonia di premiazione della 14° edizione del GrandesignEtico International Award,  si è aggiudicata l’importante riconoscimento rivolto ad aziende e professionisti che nello svolgimento delle loro attività hanno saputo coniugare gli obiettivi di sviluppo tecnologico e commerciale con la difesa dei valori dell’etica e della sostenibilità.

GUNA ha ricevuto il prestigioso premio per la terza volta nel corso di questi ultimi anni grazie al costante inserimento nella propria attività, a livello strategico, di preoccupazioni di carattere etico, e specificatamente per due importanti progetti, con la seguente motivazione: “Per il Social Hub, il bilancio integrato di GUNA, che si propone come un ulteriore passo verso l’informazione trasparente ed etica tra l’azienda e i suoi dipendenti, e per il progetto Dialog Milano, un luogo di incontro per offrire alle persone uno spazio in cui differenti culture e religioni hanno l’opportunità di incontrarsi e confrontarsi”.

 

Siamo davvero orgogliosi di aver ricevuto questo importante premio – ha commentato Alessandro Pizzoccaro, Presidente del CdA di GUNA S.p.A. – che è un implicito riconoscimento al lavoro di tutta la ‘famiglia GUNA’, dipendenti, collaboratori e consulenti che da tempo credono nel nostro modello di business: fabbricare e distribuire farmaci efficaci e senza effetti collaterali che migliorano la qualità della vita delle persone, prendendoci nel contempo cura del miglioramento dell’ambiente che ci circonda”.

 

 

GRANDESIGNETICO INTERNATIONAL AWARD  MENZIONI E AWARD

dsc_3669_rs

 

Presso la sede di Banca Prossima a Milano, l’Associazione Culturale Plana ha assegnato i riconoscimenti grandesignEtico International Award 2016 14^ edizione, per un totale di 5 Menzioni d’Onore e 10 Awards. La Giuria che ha selezionato i riconoscimenti è composta da Paolo Barichella, Fabrizio Bianchetti, Giovanna Castigioni, Patrizio Fiombo,Ugo La Pietra, Luca Poma, Irene Lopez, Monica Montemartini, Danilo Premoli e Maurizio Secondi.

GDE International Award 2016

MENZIONI D’ONORE

Le menzioni sono state attribuite a:

ALISEA

Prodotto Perpetua – design Marta Giardini
Per la capacità di unire, nella produzione di una matita, un design gradevole ed ammiccante ad una ricerca ambientalmente rispettosa che permette di riciclare, evitandone l’interramento, la polvere di grafite derivata dalla lavorazione industriale degli elettrodi.
matita

OKNOPLAST

Prodotto Prolux
Per aver sviluppato un sistema di finestre mirato al benessere ed al comfort dell’utente privilegiando le prestazioni di isolamento termico e l’immissione luminosa , riducendo le parti opache a favore delle trasparenze.

TEAM 7

Prodotto tavolo Yps  – design Jacob Strobel
Per il recupero di saperi artigianali che hanno consentito lo sviluppo, assieme all’utilizzo di legni provenienti da foreste certificate, di una linea d’arredo d’impronta contemporanea.
GrandesignEtico International Award 2016

VETRERIA VISTOSI

Prodotto Trepai  – design Favaretto & Parners
Una lunga tradizione, con oltre cinquecento anni di storia nella lavorazione del vetro, si unisce alla capacità  di interpretare un elemento iconico della realtà veneziana: i pali delle “ Briccole “ sono la singolare ispirazione per la nuova lampada Trepai.
GrandesignEtico International Award 2016

STARPOOL

Prodotto Zerobody – design Cristiano Mino
Il benessere come condizione psico-fisica dell’uomo è la fonte ispiratrice del lavoro di Starpool che ben si esprime  in Zeroboby: un lettino  wellness che unisce esperienze multisensoriali.
GrandesignEtico International Award 2016

I GRANDESIGNETICO INTERNATIONAL AWARD 2016

I gdE Awards invece sono stati conferiti a:

BALLARINI

Progetto Cucina la salute con gusto – Ideatore  Alessia Gorni Silvestrini
Per aver saputo unire le  “ vie maestre” della tradizione culinaria  italiana: Gusto, salute e sostenibilità  in un progetto, con la collaborazione di APCI e ANDID; capace di tutelare i valori della tradizione più autentica  e di introdurre  quegli aspetti di rinnovamento qualitativo indotti dalla ricerca, dalla tecnologia e dall’aggiornamento dei gusti del pubblico. 

CAFFE’ MORETTINO

Prodotto Caffè artigianale
Per aver saputo resistere alle mode temporanee ed aver conservato l’antica capacità di  una lenta lavorazione  del caffè artigianale, segno distintivo di un processo etico ed eco-sostenibile che garantisce le qualità organolettiche del prodotto.

CAIMI BREVETTI

Prodotto Diesis e Bemolle [design Alessandro e Francesco Mendini] Caimi ha saputo dare forma ad un settore prevalentemente tecnico come quello della correzione acustica, aprendo un nuovo mercato di riferimento. Il progetto Diesis e Bemolle, pur traendo conformazione dallo studio delle stratificazioni acustiche,  si conforma come oggetti fortemente espressivi , “misteriosi” protagonisti  dello spazio architettonico.

FABER

Prodotto Talika
Per la capacita di aver saputo ricercare e produrre una forma inusuale , nel settore delle cappe , mediante la creazione di un sistema di estrazione d’aria dall’ingombro contenuto , energy saving ed a lama verticale che ha consentito  la creazione di una cappa verticale di ridottissimo ingombro e dalle interessanti possibilità espressive.

GUNA

Social HUB e progetto DIALOG Milano

Per Social HUB, che si propone come un ulteriore passo verso l’informazione trasparente ed etica tra l’azienda ed i suoi dipendenti, e per il progetto DIALOG Milano: un luogo di incontro per offrire alle persone uno spazio in cui differenti culture e religioni hanno l’opportunità di incontrarsi e confrontarsi.

OLTREMATERIA

Prodotto Oleomalta
Un progetto tecnologico volto  alla creazione di soluzioni edilizie in sintonia con l’ambiente. Un sistema prodotto  a base d’acqua e senza leganti  tossici, che impiega l’olio di girasole nella produzione di malte per realizzare  superfici continue adatte a pavimenti, rivestimenti e superfici d’arredo.

TRERE’ INNOVATION

Prodotto X -bionic  Apani Merino

Trerè ha saputo riconvertire  e mettere a frutto la lunga esperienza produttiva nel settore tessile italiano mettendo a  punto un innovativo  abbigliamento tecnico – sportivo  naturale ed intelligente: il sistema di tessitura 3D è in grado di trasportare il sudore in superficie in modo mirato,  ottimizzando l’effetto refrigerante.

SITLAND

Prodotto Use Me – design Scagnellato, Bertolini, Ferrarese
Un design essenziale, che sottende una lunga ricerca per ridurre le forme e semplificarne l’uso:  espressione misurata, capacità tecnologica e facilità d’uso sono i caratteri distintivi di Use Me.

VIGHI SECURITY DOORS

Prodotto Top 2000 con pannello di rivestimento art and design – design Claudia Meraviglia Creative

Un prodotto indirizzato ad assicurare la sicurezza degli spazi domestici, capace di integrare le caratteristiche tecnologiche della porta con differenti possibilità espressive della superficie, usando immagini materiche ed evocative.

IL RICONOSCIMENTO SPECIALE

Nel corso dell’Evento a cui ha assistito un numeroso e competente pubblico, l’Associazione ha voluto premiare con un Riconoscimento Speciale la Regione Umbria, prima realtà istituzionale a cui viene assegnato il prestigioso Poetario Obliquo opera del Maestro Giorgio Milani. L’impegno nell’attività di rilancio degli asset produttivi e la difesa del “saper fare artigiano” rendono questa regione la prima in Italia ed in Europa ad intraprendere un percorso Etico e sociale, collocandola di diritto in quelle realtà sensibili ai valori che caratterizzano la storia dell’Associazione Culturale Plana.

INNOVAZIONE: QUALI ASPETTATIVE PER I PROSSIMI DIECI ANNI?

Durante l’Evento sono state inoltre proposte nove interviste videoregistratore dal giornalista e scrittore Luca Poma in collaborazione con grandesignEtico ad illustri personaggi che avendo in comune la stessa base Etica hanno risposto, in base alla propria attività alla domanda “quali aspettative auspicano per i prossimi dieci anni riguardo al tema dell’innovazione “. Tra gli intervenuti:

  • Paolo Barichella,  Industrial designer, esperto di comunicazione web, giornalista e scrittore,
  • Fabrizio Bianchetti, si occupa di disegno industriale, architettura, arredo urbano e di temi connessi al recupero cromatico dell’edilizia storico,
  • Fathi Hassan, pittore e scultore, esponente dell’arte contemporanea africana,
  • Ugo La Pietra, artista, architetto, designer e saggista,
  • Giorgio Milani poeta visivo oggettuale che dal 2008 realizza manualmente il premio per il grandesignEtico International Award,
  • Marco Piva, designer e architetto italiano, è considerato uno degli Archistar contemporanei,
  • Alessandro Pizzoccaro, fondatore di GUNA: azienda leader nella produzione e distribuzione di farmaci omeopatici e integratori naturali,
  • Luciano Galimberti: architetto e presidente dell’ADI (Associazione per il Disegno Industriale),
  • Giulio Maria Terzi di Sant’Agata: Ambasciatore ed ex Ministro degli affari esteri.

dsc_3750_rsdsc_3678_rs

A partire da quest’anno verrano inoltre assegnati i Premi Top Design of the Year e Design Management Award.

Design Management Award:

premio conferito a Persone, Aziende, Attività ed Istituzioni che nel loro percorso lavorativo rappresentano un esempio di come debba essere interpretata la propria mission nel rispetto e nei doveri che una “società consapevole” richiede.

 

Top Design of the Year:

premio conferito a quei prodotti che nell’arco degli anni 2016/2017 si sono distinti per la tutela dei valori della sostenibilità e che rappresentano aspetti di rinnovamento qualitativo indotti dalla ricerca e dalla tecnologia, tenendo conto dell’evolversi degli stili di vita. Le candidature vengono proposte in collaborazione con il Comitato d’Onore di Etico Ethical e con il Board di grandesignEtico, composto da Paolo Barichella, Fabrizio Bianchetti, Giovanna Castiglioni, Marco Cigna, Maria Isabella De Carli, Patrizio Fiombo, Anna Gili, Fathi Hassan, Marco Introini, Ugo La Pietra, Mauro Olivieri, Marco Piva, Danilo Premoli, Pietro Ricciardi, Maurizio Secondi, Paola Staiano, Andrea Turatti. I valori esposti precedentemente trovano una rappresentazione nel premio-scultura “Harmonization” realizzato da Kō Isao Yajima nel 1993.

   

Quest’anno sarà inoltre assegnato il Premio Etico Ethical, un riconoscimento che si propone di mettere in evidenza e premiare persone, iniziative, associazioni, cooperative che operano in difesa del pianeta ed a favore dell’essere umano, su un piano sociale, urbano e culturale. Il nostro auspicio è che in futuro la comunicazione tenga sempre più in evidenza l’aspetto etico. Le candidatura vengono proposte in collaborazione con il Comitato d’Onore composto da Michele Alessi, Pier Mario Biava, Luciano Galimberti, Ugo La Pietra, Ervin Laszlo, Giorgio Milani, Luca Poma, Cristina Tajani, Giulio Maria Terzi di Sant’Agata.

 

Il premio è realizzato da Giorgio Milani, sulla base di un disegno qui sotto riportato