I farmaci: il cuore del nostro lavoro

“LA GUNA SIAMO NOI”: LIVIANA MASCILONGO

I Laboratori GUNA sono il luogo dove nascono farmaci efficaci, senza effetti collaterali. L’unità produttiva è autorizzata secondo le norme internazionali GMP. La produzione, il controllo e la conservazione dei medicinali vengono effettuati in ambienti a contaminazione particellare controllata, secondo gli standard internazionali più rigorosi.

Produzione2-014-min

La produzione del medicinale omeopatico inizia dalla tintura madre, un macerato particolare che può essere ottenuto da piante, gemme, composti biochimici o principi biologici, secondo le antiche indicazioni delle Farmacopee Omeopatiche. La tintura madre viene diluita, sotto cappa a flusso laminare in classe 100, in modo progressivo e costante utilizzando solitamente come solvente una soluzione idroalcolica. Ad ogni diluizione viene effettuata una dinamizzazione, cioè un particolare scuotimento verticale – ad una precisa velocità e direzione – che trasmette alla soluzione caratteristiche fisico-chimiche specifiche. Queste diluizioni che mantengono il nome della tintura madre originaria in latino, sono identificate anche dal grado di diluizione secondo la scala decimale o centesimale. Ad esempio 4 CH o D8. La tecnica omeopatica di diluizione e dinamizzazione permette la completa biodisponibilità dei principi attivi e ne potenzia le proprietà terapeutiche. Granuli e globuli sono le forme orali più caratteristiche. Queste piccole sfere di saccarosio vengono impregnate delle diluizioni omeopatiche, che costituiscono i principi attivi del medicinale omeopatico. Nell’officina Guna l’intero processo di impregnazione, sotto cappa a flusso laminare in classe 100, e di confezionamento è automatizzato grazie a macchinari ideati appositamente. La linea produttiva dei liquidi è completamente automatica e produce sia rimedi unitari che rimedi composti, con più principi attivi.

Tutti i controlli richiesti dalle norme sui farmaci, sia qualitativi e quantitativi, sia microbiologici sono eseguiti presso lo stabilimento, che dispone delle migliori
Produzione1A-012strumentazioni. Guna, in una sintesi ideale tra tradizione e modernità, utilizza le più avanzate scoperte scientifiche e tecnologiche nella produzione dei propri medicinali omeopatici, per offrire a medici e pazienti farmaci privi di effetti collaterali, sempre più efficaci nel rispetto della persona umana e della sua unicità.

Com’è noto, le restrittive norme italiane sui farmaci di origine biologica, assai obsolete e ancora disallineate alle normative Europee, hanno impedito negli ultimi anni la registrazione di nuovi farmaci. GUNA ha quindi provveduto a settanta nuove registrazioni negli USA, dove dispone di una Filiale americana, ottenendo l’ok alla commercializzazione dall’FDA, la Food and Drug Administration. Ultimamente, la situazione italiana – pur tra mille contraddizioni – ha dato cenni di novità dal punto di vista normativo, e GUNA è fiera di annunciare di aver ottenuto le prime due nuove Autorizzazioni all’Immissione in Commercio nel nostro paese. Engystol e Chelidonium Homaccord  sono prodotti dalla azienda tedesca HEEL, partner di GUNA da trent’anni, e distribuiti dalla nostra azienda.

Laboratorio003“Il campo di applicazione di questi due farmaci è molto ampio” – ha commentato il Prof. Leonello Milani, Medico e Vice Presidente dell’Associazione Medica Italiana di Omotossicologia – “e consente l’impostazione di terapie dimostratesi efficaci nella cura di affezioni piuttosto frequenti nei soggetti animali. Engystol ha un’azione immunostimolante utile per il potenziamento delle difese immunitarie, specificatamente per le infezioni virali come gastroenteriti e malattie delle vie respiratorie, mentre Chelidonium Homaccord tratta affezioni di natura infiammatoria del fegato e delle vie biliari”.

L’esito positivo della pratica di registrazione è stato accolto con grande soddisfazione in azienda e Alessandro Pizzoccaro, Presidente del CdA di GUNA S.p.A., ha con orgoglio sottolineato l’importanza di questo passaggio: “Ancora una volta abbiamo confermato il nostro ruolo di leadership in Italia, tracciando la strada per percorso di rinnovamento che ci consente di guardare al futuro con fiducia, nell’ottica di un’efficace integrazione terapeutica capace di offrire soluzioni a misura di ogni paziente, compresi gli animali, sui quali certamente non sussiste il timore di ‘effetto placebo’. Questi sono farmaci efficaci, senza effetti collaterali, e ora regolamentati anche sotto il profilo burocratico e normativo”.

Se l’Agenzia Italiana del Farmaco confermerà questo orientamento e si troverà una soluzione agli ultimi ostacoli burocratici che ostacolano grandemente il nostro settore, GUNA procederà a pieno ritmo con il deposito di nuove richieste per l’autorizzazione di prodotti innovativi già pronti per essere commercializzati, creati dai preparatissimi tecnici di laboratorio della sede di Via Palmanova a Milano.

GUNA produce anche Integratori alimentari, ed ha una propria linea di Fiori di Bach, utili per la gestione dello stress e come coadiuvanti per ritrovare l’equilibrio psichico. Ecco alcuni commenti postati su Facebook dopo un corso di aggiornamento tenuto al pubblico su questo tema:

Daniela Carraro: “Io ho usato i prodotti Guna per la dermatite atopica di mio figlio di pochi mesi: passata. Quest’anno, a 5 anni, ha iniziato con le allergie ai pollini, ma con i prodotti Guna non gli è più servito l’antistaminico! Sono davvero contenta dei risultati…un po’ meno dei costi! :D”

Simona Bait: “Sabato sono andata alla conferenza sui fiori di Bach e sull’auto stima tenuta da Sergio Laricchia, devo dire che sono stata piacevolmente sorpresa. Ho trovato la conferenza interessante, stimolante ma soprattutto il relatore è stato davvero bravo a spiegare dettagliatamente questi fiori. Persona disponibilissima anche nel dopo seminario”

Zeno Colombo: “Sabato sono stato per la seconda volta ad una conferenza di Sergio e devo dire che è sempre divertente e interessante non solo per quanto concerne i fiori di bach ma anche per gli spunti e gli esercizi che propone”

Claudio Monteverdi: Ho partecipato al laboratorio esperienziale, davvero interessante ed illuminante, sia per chi come me conosce ed utilizza i Fiori di Bach per la professione (naturopata), sia per chi si è accostato per la prima volta all’argomento. Grazie al dott. Laricchia per l’ottima esposizione, per aver saputo coinvolgere tutti i presenti e per la disponibilità a rispondere alle domande alla fine del workshop”

Produzione3-002-1

ANCORA DA FACEBOOK: ecco alcune conferme dell’utilità dei Social Network nel monitoraggio della soddisfazione della Clientela e nel miglioramento qualitativo dei prodotti…

Elena Nichele: “Salve, utilizzo da sempre i vostri prodotti e ne sono molto soddisfatta. Grazie! Vorrei però farVi notare quanto sia difficile aprire i Vostri flaconcini di Omeogriphi senza disperderne il prezioso contenuto. Vi sarei grata se ripensaste la confezione per renderla più facilmente apribile. Grazie molte”

Guna Spa: “Salve Elena, grazie* davvero* per questa attestazione di stima che contiene una critica preziosa. è la prima volta (che ci risulti) che perviene una lamentela di questo genere, ma vuol dire poco, perchè molte volte le persone – pur riscontrando una non conformità – non hanno poi voglia o tempo di prendere in mano la tastiera per segnalarla. le confezioni di Omeogriphi sono prodotte da un fornitore esterno (il contenuto invece è prodotto nei nostri laboratori). puoi darci qualche dettaglio in più sul problema? così saremo in condizione di fare un breve rapporto all’ufficio acquisti che cura questa fornitura…
”

Elena Nichele: “Grazie per la Vs. risposta. La difficoltà maggiore che riscontro è dovuta al fatto che il flaconcino si apre a scatto e non per svitamento. Come prima cosa è necessario rimuove una piccola parte dell’adesivo che ricopre quasi tutta la confezione, incluso il punto di congiunzione tra il tappo e il resto del rivestimento del flaconcino. Questa operazione non è semplicissima, dato che la striscia adesiva da rimuovere è molto sottile ed il più delle volte si spezza. Poi è necessario aprire il tappo della confezione ed estrarre il flaconcino dall’involucro protettivo. Non ho riscontrato particolari difficoltà in questa operazione. La parte più complessa, per quanto mi riguarda, concerne l’apertura del flaconcino che contiene il Vs. prodotto. Le dimensioni ridotte della confezione e l’apertura a scatto rendono molto alto il rischio di disperdere il contenuto. è necessario, infatti, esercitare pressione per rimuovere il tappo dal flaconcino che, essendo piccolo, può facilmente scivolare di mano o, comunque, spostarsi in modo brusco, facendo fuoriuscire parte del contenuto. Se l’apertura fosse per svitamento, si potrebbe esercitare una pressione molto più leggera e controllare meglio il movimento, cosa che invece non è possibile con l’attuale conformazione della confezione. è necessaria una manualità molto precisa ed estremamente ferma. Spero si possa trovare una soluzione a questo inconveniente. Grazie ancora”

Guna Spa: “Salve Elena, abbiamo effettuato delle indagini interne, in collaborazione con la Divisione di GUNA che produce il farmaco. Le segnalazioni ricevute in passato da non pochi consumatori erano relative alla “scarsa” tenuta del contenitore: cioè si apriva troppo facilmente e, a volte, venivano trovati tubi aperti, con conseguente dispersione del prodotto. In quest’ottica, è stata avviata una verifica e abbiamo infine migliorato la “tenuta” tra tappo e tubo interno. Forse troppo…? Pur tuttavia non possiamo garantire tempi brevi per un’eventuale nuovo cambio di confezionamento, perchè il macchinario per l’Omeogriphi è davvero assai costoso, e cambiarlo impatterebbe negativamente (per i pazienti) sul prezzo del prodotto, cosa che vogliamo evitare, specie in momenti economicamente difficili come questi che tutti stiamo vivendo. Sappiamo di non averti fatta “contenta”, perlomeno per ora, ma ci terremmo a ringraziarti simbolicamente per la critica costruttiva che dimostra quanto Tu sia affezionata al mondo Guna: hai piacere di ricevere il PDF di un libro che racconta la nascita del sogno Guna, 30 anni fa….? Saremmo lieti di omaggiartelo”

Elena Nichele: “Salve, grazie molte per la risposta e le informazioni che mi avete dato. Mi fa piacere avere la conferma di riporre la mia fiducia in un’azienda che ascolta i propri clienti. Per me è molto importante, indipendentemente da questo caso specifico. Vi ringrazio. Mi farebbe piacere ricevere libro sulla Vs storia, grazie. Fatemi sapere come posso mandarVi i miei dati in privato. Buona giornata”

…E SEMPRE FACEBOOK CONTINUA A DARCI GRANDI SODDISFAZIONI…

Andrea: “Spett. le Guna,  l’esistenza di un’ Azienda come la Vostra che mette la persona sulla sua totalità – fisica, mentale, emotiva e spirituale – al centro della salute, mi fa ben sperare per il nostro futuro e soprattutto per quello dei nostri figli e nipoti.”

Antonella Baldassarro: “Inutile dire che amo tutto di Guna! E lo consiglio a chi ha problemi… Conosco diversi prodotti… Ora sono innamorata di GUNABASIC senza il quale NON VADO PIU’ IN BAGNO E NON DIGERISCO PIU’. Mi dà benessere generale incredibile… Infatti ho PH urine a 5! Un vero toccasana… non crea problemi di calcoli a lungo andare? Non riesco più a stare senza! Siete i MIGLIORI SUL MERCATO!!! Pensate a crearne degli altri… Soprattutto orosolubili… siete fantastici!”

Antonietta Franchetto: “Io non so che dirvi oltre ad un “GRAZIE” che nasce dal profondo del mio cuore. Non dovessi più trovare i prodotti GUNA… credo che impazzirei!”

Agostino Gualandi: “Complimenti!
 Sono affetto da rinite allergica da più di 40 anni ed è il primo anno che ho saltato la crisi primaverile… dopo l’uso del Vostro prodotto: bravi!
”

Avv. Veronica Donella: “Volevo ringraziarvi per i prodotti eccezionali che producete. La mia vita e’ stata salvata dal Profem, e salvare è la parola giusta, perchè mi ha permesso di dormire dopo anni di insonnia. Ora per altri problemi sto prendendo l’Enterosgel che mi pare eccezionale! Ho provato anche Omeotox Noni e va da dio. Grazie. Il Profem mi è stato consigliato dalla mia dentista, Dott. sa Stefania Brait, di Verona, e non dalla ginecologa che invece non mi aveva aiutato come mi sarei aspettata. L’Omeotox Noni da un signore di Trento, conosciuto in una chat sul web, e l’Enterosgel dalla Farmacia Signorini di Verona. Come vedete, mille strade… ma portano tutte a Guna. Dovevo scrivervi….. Bravi, bravissimi, avanti così, e grazie infinite! Vi saluto cordialmente!”

Francesca: “Grazie a una cura disintossicante di due mesi con Galium Heel ho vinto uno stato di astenia e stanchezza che comprometteva la mia vita lavorativa e sociale, e ho riacquistato energia… era tutto dovuto al fegato e non necessitavo d’altro! Grazie, Guna!”

Isabella Colmo: “Sono anni che a cicli faccio la cura con FERROGUNA, posso garantire che è in ASSOLUTO il miglior prodotto a base di ferro che io abbia mai preso! Ho usato tantissimi tipi di marchi: tutti sono poco digeribili, scomodi da deglutire e poco efficaci. FERROGUNA Number One! Anche onesti nel prezzo!”

Isabella Perini:”Volevo complimentarmi per un vostro prodotto. Ferroguna. Digeribile, nessun problema a livello di stomaco, sapore gradevole e dopo un solo ciclo la ferritina e’ già risalita!! Ottimo prodotto. Grazie per la vostra qualità.”

Nadia Gollin: “Uso da anni questo prodotto, scoperto grazie al passaparola. A mia volta lo pubblicizzo con convinzione! Afflitta da mal di gola periodici, appena sento pizzicare lo spruzzo subito, guai ad esserne sprovvista! Appena mi accorgo che sta per finire corro ad ordinarlo… perché più immediato è l’intervento più efficace è il risultato.
Per me è eccezionale, “miracoloso”. Il mal di gola si blocca e regredisce subito e con il tempo gli episodi sono diminuiti, tanto da farmi pensare che la mia gola sia diventata “più forte”.
Non so quale sia il segreto, so solo che funziona. Mio figlio mi prende in giro e dice che l’omeopatia non è un rimedio scientifico; io dico che non si può negare l’evidenza: i risultati sono concreti e questo mi basta e avanza! Quindi grazie, Guna! 👏👏👏”

Catia Massari: “Negli anni ho potuto constatare che i prodotti GUNA sono fra tanti molto validi, e mi auguro che sempre più persone possano provarne l’efficacia.
Mi chiedevo infatti il significato del nome, avevo immaginato da me questo:
G stà per -guarire
U stà per – umano
N stà per – necessita
A stà per – amore
Guarire l’umanità con amore.”

 

SEMPRE SU FACEBOOK, RICEVIAMO OVVIAMENTE ANCHE DELLE CRITICHE. UNA RICORRENTE RIGUARDA IL RITOCCO PERIODICO DEI PREZZI DI LISTINO DEI NOSTRI PRODOTTI…

…perché allora non riportarle sul nostro Bilancio integrato…? In questo scambio di corrispondenza diamo conto di una lamentela, ricevuta peraltro anche da parte di altri professionisti della salute, per un recente aumento dei listini prezzi di alcuni farmaci a catalogo…

“Gentilissimi, sono un medico omeopata. Prescrivo spesso ai miei pazienti prodotti Guna, soprattutto Citomix, Antiagestress, NkReg… Venire a conoscenza di un aumento di prezzo (30 centesimi) di questi prodotti rispetto allo scorso anno mi sconcerta. Se si continua su questa linea, in poco tempo saremo costretti ad ordinare all’estero i prodotti omeopatici! A cosa è dovuto questo incremento? Certa di un pronto chiarimento invio i miei più cordiali saluti” (lettera firmata in originale)

Luciano Rossi – Direttore Commerciale GUNA: “Gentile Dottoressa, vorrei innanzitutto ringraziarla per l’interesse mostrato nei confronti dei nostri prodotti in questi anni, ma anche per aver voluto condividere con noi il suo disagio per il recente aumento del prezzo di parte dei prodotti da noi venduti. Comprendo la sua reazione. Dal 1° gennaio è in vigore il nuovo listino prezzi Guna che presenta un aumento medio ponderato di tutti i prodotti del listino di circa il 2,8%, alcuni di essi non sono stati aumentati. In modo significativo però sono aumentate alcune confezioni di Fiale omeopatiche, soprattutto a causa degli aumenti a nostra volta da noi subiti all’origine. Tale adeguamento, molto differenziato da prodotto e prodotto, è stato applicato in funzione dei reali costi da noi sostenuti e degli aumenti a noi applicati dai vari produttori. Abbiamo adeguato i prezzi per poter mantenere ai medesimi livelli di qualità e serietà tutti i servizi connessi alla distribuzione di Farmaci di grande valore e garanzia. Questa è la spiegazione del motivo della modifica del nostro listino prezzi. Ben consapevoli di creare disappunto, soprattutto ai nostri fedeli utilizzatori di alcuni prodotti, speriamo, peraltro, che vorrà comprendere le nostre ragioni ed il nostro stesso disagio. Grazie per l’attenzione e per la fiducia da sempre dimostrata alla Guna. Rimango a disposizione per ogni ulteriore chiarimento. Cordiali saluti”