Profilo degli azionisti

Alessandro Pizzoccaro diede 25 anni fa il primo impulso alla nascita di GUNA, insieme alla moglie Adriana Carluccio, all’epoca giovane ricercatrice in Farmitalia.

Il loro incontro, sul piano professionale, ha portato all’integrazione delle due competenze permeate dall’intima convinzione di impegnarsi in un’attività di importante valenza sociale.

La filosofia dell’Azienda, che è anche quella dei due fondatori, che in essa si riconoscono, è quella di ideare, produrre e commercializzare farmaci efficaci, innovativi e senza effetti collaterali, in grado di guarire e prevenire le malattie, migliorando le difese immunitarie.

La famiglia Pizzoccaro ha marcato significativamente la vita ed il “DNA” dell’azienda, trasferendo in essa i propri principi etici e morali, e facendone ad oggi il leader indiscusso in Italia nel settore della medicina omeopatica, con oltre un terzo del fatturato complessivo nazionale.

Oggi, in un periodo caratterizzato dall’ossessione del precariato, GUNA si vanta della peculiarità di avere i suoi dipendenti a tempo indeterminato. Un impegno importante dell’Azienda che pone una costante attenzione verso la formazione del personale interno ed esterno.

Recentemente, Alessandro Pizzoccaro, mai soddisfatto dei pur importanti risultati conseguiti, ha promosso nuovi ingenti investimenti, realizzando a Milano il più innovativo stabilimento farmaceutico al mondo per le medicine naturali, in via Palmanova 69.

I nuovi laboratori, dalla facciata multicolore e dalla grande insegna che alla sera si illumina a mo’ di faro su via Palmanova, rappresentano un segnale di forte impatto sull’ambiente circostante e si ergono a simbolo di un modello di sviluppo industriale volto a qualificare, anche dal punto di vista estetico, il contesto urbano.

GUNA, per volontà di Alessandro e Adriana Pizzoccaro e di tutti i membri del loro staff, non è solamente un’ azienda che ha a cuore il proprio business: è innanzitutto un sogno proiettato verso il futuro, un sogno di vero benessere per le nuove generazioni.

Alessandro Pizzoccaro è tra i fondatori dell’AMIOT, l’Associazione Medica Italiana di Omotossicologia nata nel 1983. L’AMIOT è l’Associazione Medica più importante a livello nazionale nel campo della medicina omeopatica ed è impegnata in particolare nella ricerca e nella formazione nel campo della Medicina Biologica, contribuendo sino ad oggi alla formazione di oltre 15000 medici e 5000 farmacisti italiani.

Nel giugno 2010, per aver “contribuito in modo significativo alla crescita del sistema economico milanese e alla diffusione della cultura d’impresa”, Alessandro Pizzoccaro è stato insignito, nel corso di una cerimonia al Teatro alla Scala di Milano, del prestigioso Premio “Piazza dei Mercanti”.